testata:sportello emporio donna
a cura di: PariComo
Motivazioni spaziatura Cos'è:barra orizzontala

Quali motivazioni?

La femminilizzazione del mercato del lavoro costituisce uno degli elementi di maggiore continuità e omologazione della Lombardia rispetto ad altre aree dell’Italia e, in generale, degli altri Paesi Europei.
La partecipazione delle donne al mercato del lavoro è passata, in Italia, dal 33,5% del 1995 al 37,1% del 2003 e, in Lombardia, dal 38,6% del 1995 al 42,6% del 2003.
Il trend positivo rispetto all’ingresso delle donne nel mercato del lavoro va letto anche all’interno di uno sviluppo significativo, negli ultimi quindici anni, del cosiddetto lavoro atipico al cui interno una categoria rilevante è costituita dai parasubordinati, rilevabili dalle iscrizioni alla gestione separata Inps.
La regione con il maggior numero di iscrizioni è la Lombardia che registra, al 31 gennaio del 2003, 520.849 iscritti.
Uno studio del lavoro atipico secondo una prospettiva di genere evidenzia come già nel 2000 le donne rappresentassero il 61,3% del totale contro il 38,7% dei maschi.
Dunque è anche all’interno di questo gruppo che si possono trovare donne interessate a sviluppare una attività autonoma.
Lo “Sportello Emporio per le donne” nasce quindi con l’obiettivo di rafforzare la scelta delle donne di lavorare come autonome, imprenditrici e in generale con forme di auto impiego, aiutandole ad acquisire capacità di iniziativa, ad aumentare la loro innata relazionalità e, dotate quindi di un “capitale sociale", sviluppare una cultura imprenditoriale che le renda più forti ed economicamente più stabili.